Eritrea Huwnet

Sapori d’Africa a Genova con Eritrea Huwnet

L’amore per la cucina e per le proprie origini sono alla base del successo di Eritrea Huwnet, in Via dei Macelli di Soziglia 32 Rosso a Genova, aperto da due sorelle che uniscono il fascino delle preparazioni eritree tipiche con interpretazioni uniche dei grandi classici italiani, dalle lasagne ai dolci, derivate dal periodo coloniale. Il tutto per una cucina creativa che prende il meglio di entrambe le tradizioni e crea un connubio unico e di grande suggestione.

Injera, kulwa, alicia, hamli, tsebhi keyeh: queste sono solo alcune delle specialità tipicamente eritree che possono essere gustare presso la gastronomia e take away, perfette per un tuffo in una cucina etnica vera e tradizionale, lontana dai fast food e dagli all-you-can-eat che ormai affollano le nostre città. Qui tutto è diverso dal solito, a partire dal modo di nutrirsi, senza l’alternanza di portate diverse ma con il piatto tipico che viene servito in un vassoio di grandi dimensioni al centro del tavolo: i commensali si servono strappando un pezzo del pane tipico che fa da base al piatto, injera, e intingendolo nello stufato e nelle verdure.

Tra le specialità, tanti tipi di lasagne speziate o piccanti, risotti, couscous, vellutate, carne di pollo, polpette, spezzatini, involtini, perfino la trippa, tutto interpretato con sapori speziati e originali, pesce e tanti dolci, soprattutto torte deliziose. Ma ad attrarre più di ogni altra cosa sono le intriganti delizie eritree, prima di tutto lo zighini (di carne, pollo, verdura, agnello, pesce, gallina con uova sode), il cibo tradizionale, uno stufato di carne piccante che va servito con il pane tipico (injera), le verdure al curry (alicia) o le bietole con berberè (hamli), la miscela di spezie che ha importanza fondamentale nella cucina etiope ed eritrea. E poi ancora sciro’ (crema di ceci), tumtumo (crema di lenticchie), foul (crema di fave). Anche Eritrea Huwnet partecipa a Gustitalia 2015!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *